Archivio per autore | Pamela

Le Ragazze di Wall Street – Business is Business (film 2019)


Hustlers”, in Italia “Le Ragazze di Wall Street – Business is Business” è scritto e diretto Lorene Scafaria, film basato su un articolo della rivista del “The Hustlers Score” scritto dalla giornalista Jessica Pressler. Il film è interpretato principalmente da Jennyfer Lopez, la quale ha avuto critiche positive per le sue performance, Costance Wu, Julia Stile, Lili Reinhart.

TRAMA
Il film racconta di un gruppo di spogliarelliste del Moves, uno stripclub di New York, derubano i commercianti di borsa e amministratori delegati invitandoli a frequantare il loro club accumulando infine le loro carte di credito. Una giornalista del “TheHustler Score”, Jessica Pressler, decide di intervistare due ragazze di loro sulla loro storia.

PERSONAGGI
Ramona Vega/Jennifer Lopez: E’ la spogliarellista più famosa del Moves, ma con la crisi finanziaria del 2007/2008 il locale purtroppo perdette i suoi maggiori clienti, cosi dovette cercarsi un lavoro come commessa in un negozio d’abiti. Purtroppo però il rischio di non poter mantenere la figlia, per la scarsa liquidità, la spinge ad un “gioco” che la porterà ad un amaro finale.

Destiny/Dorothy/Costance Wu: E’ una ragazza semplice che fa la spogliarellista principalmente per mantenersi e per pagari il mutuo alla nonna, una sera demoralizzata delle sue abilità di ballerina, incontra Ramona che si offrirà a prenderla sotto la sua ala e insegnarle i trucchi del mestiere fino a coundurla in una spirale d’illegalità per amore di sua figlia.

Annabelle/Lili Reinhart:E’ una delle spogliarelliste del club Moves, una ragazza ripudiata dai genitori per la scelta di aver voluto fare quel lavoro. Una sera incontra Ramona in camerino che le offre il suo aiuto

PRODUZIONE
Sviluppo:
Per questo film vennero proposti diversi registi tra cui Martin Scorserse e McKey, ma dopo che questi rifiutarono la sceneggiatura la prese Lorene Scafaria. Poco tempo dopo venne confermata Jennyfer Lopez come ruolo principale la quale avrebbe co-prodotto il film. L’attrice per interpretare il suo personaggio avrebbe preso lezioni di pole dance grazie a Johanna Sprakle, ballerina e coreografa. Infine si aggiunsero al cast Costance Wu, Lili Reinhart, Julia Stiles, Lizzo e Usher come comparsa.

Colonna Sonora:
La colonna sonora è formata da varie canzoni di artisti pop e R&B, come Britney Spears, Janet Jackson, Fiona Apple e Lorde e la regista ha spiegato che ogni canzone è stata scelta in base alla sceneggiatura.

SPECIFICHE TECNICHE

Durata: 1 ora e 50 min (110 min)
Colore
Proporzioni: 2.39 : 1
Camera: Obiettivi Panavision Millennium DXL2, Panavision Primo, E-Series e Panaspeed
Laboratorio: EFilm (intermedio digitale)
Formato negativo: Redcode RAW

Processo cinematografico:
Digital Intermediate (4K) (formato master)
Panavision (anamorfico) (formato sorgente) (scena Usher)
Redcode RAW (4K) (5K) (6K) (7K) (8K) (formato sorgente)

Formato film stampato: DCP

Luoghi di riprese: Palisades Center – 1000 Palisades Center Dr, West Nyack, New York, USA, Trading Post, 170 John St, New York City, New York, USA

HUSTLER

“Hustlers”, in Italy “The Girls of Wall Street – Business is Business” is written and directed by Lorene Scafaria, a film based on an article in the magazine of “The Hustlers Score” written by journalist Jessica Pressler. The film is mainly played by Jennyfer Lopez, who received positive reviews for the performances of her, Costance Wu, Julia Stile, Lili Reinhart.

PLOT
The film tells of a group of strippers from Moves, a New York strip club, robbing stock traders and CEOs by inviting them to hang out at their club and eventually accumulating their credit cards. A reporter from TheHustler Score, Jessica Pressler, decides to interview two of their girls about their story.

CHARACTERS
Ramona Vega / Jennifer Lopez: she is the most famous stripper of Moves, but with the financial crisis of 2007/2008 the club unfortunately lost its major customers, so she had to look for a job as a saleswoman in a clothes shop. Unfortunately, however, the risk of not being able to keep her daughter, due to her lack of liquidity, pushes her to a “game” that will lead her to a final bitterness.

Annabelle / Lili Reinhart: She is one of the strippers at the Moves club, a girl who was repudiated by her parents for choosing to do that job. One evening she meets Ramona in the dressing room who offers her help

PRODUCTION
Development:
For this film several directors were proposed including Martin Scorserse and McKey, but after they rejected the script, Lorene Scafaria took it. Shortly thereafter, Jennyfer Lopez was confirmed as the lead role who would co-produce the film. The actress to play her character would have taken pole dance lessons thanks to Johanna Sprakle, dancer and choreographer. Finally, Costance Wu, Lili Reinhart, Julia Stiles, Lizzo and Usher joined the cast as extra.

Soundtrack:
The soundtrack consists of various songs by pop and R&B artists, such as Britney Spears, Janet Jackson, Fiona Apple and Lorde, and the director explained that each song was chosen based on the script.

Technical Specifications

Runtime: 1 hr 50 min (110 min)
Color
Aspect Ratio: 2.39 : 1
Camera: Panavision Millennium DXL2, Panavision Primo, E-Series and Panaspeed Lenses
Laboratory: EFilm (digital intermediate)
Negative Format: Redcode RAW

Cinematographic Process:
Digital Intermediate (4K) (master format)
Panavision (anamorphic) (source format) (Usher scene)
Redcode RAW (4K) (5K) (6K) (7K) (8K) (source format)

Printed Film Format: DCP

Billie Eilish


WHEN WE ALL FALL ASLEEP, WHERE DO WE GO?

In questo spazio voglio introdurre una categoria nuova che mi sta molto a cuore, voglio parlare di musica iniziando da quello che è diventato uno dei miei album preferiti.

Questo è il primo disco di Billie Elish, la quale ha iniziato i lavori il 20 Marzo 2018 e pubblicato il 29 Marzo 2019. il disco è stato premiato ai Grammy Award 2020 come: album dell’anno e miglior album pop vocale, mentre il suo singolo “Bad Guy” a vinto come: registrazione dell’anno e canzone dell’anno

COPERTINA
La foto della copertina è stata scattata Kenneth Capello con il quale aveva già lavorato per il suo EP “Don’t smile at me”. La cantante per la copertina aveva pensato ad ispirarsi agli incubi e ai film dell’orrore in particolare Babadook, la foto della copertina sarebbe stata come una luce che entra nella camera e la cantante indossava delle lenti a contatto completamente bianche in modo da dare un effetto da incubo.

TEMI
Le tematiche del disco parlano di problemi adolescenziali, la salute mentale e il suicidio. La cantanta anche detto in un intervista che è ispirato ai sogni e agli incubi notturni il disco infatti porta il titolo di “DOVE ANDIAMO QUANDO CI SI ADDORMENTA?”.

BRANI SCARTATI
Per questo disco sono state scritte Billie Elish scrisse alcuni brani insieme al fratello che non riusci ad includere

I Don’t know, I just wish i wasn’t breathing: E’ una canzone che doveva essere inserita prima della “Trilogia dell’Addio” di cui è stata composta solo una strofa, ma che alla fine non è stata completata.

6.18.18: E’ una canzone che da un tributo al rapper “XXXTentacion” in riferimento alla sua morte, ma la canzone è stata scartata forse per gli scandali legati al rapper.

Bad Company: Questo brano è stato scartato da lei e suo fratello in quanto non s’incastrava bene con gli altri brani

BRANI

!!!!!!!
Questo strano titolo è la traccia d’apertura del disco dove viene ripetuta la strofa “questo è l’album” insieme a suo fratello.

BAD GUY
E’ un brano pop suonato in chiave di Sol minore a 135 battiti al minuto, il testo si riferisce ad un ragazzo il quale comportandosi lei si afferma più dura di lui e conferma il suo dominio sessuale e sugli uomini, inoltre i critici hanno definito il modo di cantante “mormorio disinvolto e auto ritrattante” e il tema trattato è un sarcasmo alla cattiveria usando frasi ironiche.
Descrive come si sente un ragazzo davanti ad una ragazza, da come si veste e dal suo atteggiamento e lei critica il fatto che si è fatta del male a causa sua e lo rimprovera di non essere mai gentile con lei e lo provoca accusandolo di essere una persona piena d’orgoglio e di non aver paura di niente ma sembra assecondarlo per il momento.
Lo lusinga che è un tipo che potrebbe piacere agli altri e con questo si chiede cosa gli altri penserebbero di lei che lo reputa un cattivo soggetto, ma lei sottolinea che lui sta sottovalutando il suo carattere.

XANNY
Xanny non è altro che il farmaco dello Xanax, Billie Elish ha dichiarato che questa canzone la scritta quando una sera lei e i suoi amici si sono ubriacati in un locale
Inizialmente la cantante descrive quando i suoi amici sono “insopportabili” che sono intossicati e impauriti e l’unica cosa in comune è il posacenere sul tavolo e ormai sono instabili, sono nelle loro fantasie e che tentavano di darle dello xanax per riprendersi mentre uno di loro la stava portando a casa.
Poi alla mattina nessuno al coraggio di alzarsi dal letto e hanno la testa che gli fa troppo male per chiederle scusa e oltretutto non imparano dei loro errori e danno la colpa alle circostanze. Nella canzone li accusa di approfittarsi di lei tentando di baciarla, quando fanno una “pausa” dalla loro sbornia e fumano una sigaretta che tentano di baciarla.

YOU SHOULD SEE ME IN A CROWN
Il titolo di questa canzone s’ispira ad una puntata della serie di BBC di Sherlock, la puntata è intitolata “”The Reichenbach fall” dove il perfido Moriarty dice la frase “You honey…you should see me in a crown”.
La canzone racconta di una ragazza che si è innamorata si un ragazzo dagli occhi blu che sta in qualche modo approfittando di lei, ma lei lo invita ad immaginarla vederla dominare la città con le esatte parole del titolo della canzone “vorrei che mi vedessi con una corona in testa” in silenzio e incita a guardarla mentre sporca una parete di sangue e che le piace sentire nel modo in cui urla e non sa se è meglio vivere o morire che stare con questa persona e continuando a fargli i complimenti pensando che possa “controllarla” e ancora lo incoraggia a “vederla” con uncorona intesta”

ALL THE GOOD GIRLS GO TO HELL
Questa canzone è una di quelle che ha delle musicalità diverse dalle altre rappresentato dalla presenza del pianoforte e il testo racconta di un idea di un dialogo fra Dio e il Diavolo che si chiedono cosa gli esseri umani ci fanno sulla terra.
La cantante apre la canzone cominciando con il pensiero di Lucifero e racconta come potrebbe essere l’inferno che dei Cancelli Perlati sembrano una staccionata che una volta che ci sei dentro ti rimangono gli amici, ma non puoi più vederli e che ora è venuto il suo momento ignoralo
Dalla seconda parte inizia quella di Dio, è racconta che anche lui ha i suoi nemici e quando si alzeranno tutti allora il paradiso verrà oscurato e LEI vorrà il Diavolo dalla sua parte per essere più forte.
E si rivolge ad una persona che glie è amica solo perchè ha i soldi e le dice che sia il diavolo che Dio non li salveranno perchè già si chiedono perchè sono sulla terra e perchè lo stanno salvando.

WISH YOU WERE GAY
Questa canzone la cantate la scrisse ispirandosi ad una cotta che prese a 14 anni per un ragazzo che non la ricambiava e in quel momento ha sperato fosse omosessuale, infatti infine fece coming out.
La prima strofa inizia con dire a questo ragazzo che non lo lascerà mai andare e hanno passato 4 giorni insieme e sembrava che non finissero mai e scopre che non la ricambia e questo la fa soffrire e cosi vorrebbe omosessuale. E questo suo mancanza d’interesse la ferì nel suo orgoglio.

WHEN THE PARTY’S OVER è una ballata di piano e racconta di quando O’connel, il suo produttore, aveva lasciato la casa della sua ragazza senza motivo

8 Questa canzone è stata pensata come una ninna nanna

BURY A FRIEND
Questa canzone è stata ispirazione per l’album e “affronta” il caso dell’amico immaginario, infatti la canzone inizia con la strofa con svariate domande come “Cosa ci fai qui?, Cosa sai?” ecc…e alla fine conclude la strofa con la frase che è il titolo dell’album “WHEN WE ALL FALL ASLEEP, WHERE DO WE GO?

Dalla seconda strofa lo invita a spiegarle cosa sta facendo e cosa voglia da lei visto che la sta ispirando a scrivere questo album.

Queste tre canzoni sono in certo modo collegate tra loro dal sentimento dell’addio, ma sono tutti e tre con sonorità diverse:

LISTEN BEFORE I GO
dal suono del pianoforte e dalle influenze jazz ed è stata scritta dalla cantante dal punto di vista di un suicidio con vari rumori di strada che creano la classica atmosfera.

I LOVE YOU
Questa canzone è stata paragonata ad Halleluya di Leoard C.

GOODBYE
E’ l’ultima traccia dell’album e se ci facciamo caso contiene alcuni titoli delle canzoni precedenti

WHEN WE ALL FALL ASLEEP WHERE DO WE GO?

In this space I want to introduce a new category that is very close to my heart, I want to talk about music starting with what has become one of my favorite albums.

This is the first album by Billie Elish, which began work on March 20, 2018 and released on March 29, 2019. The album was awarded a Grammy Award 2020 as: album of the year and best vocal pop album, while her single “Bad Guy” won as: recording of the year and song of the year

COVER
The cover photo was taken by Kenneth Capello with whom he had already worked on his EP “Don’t smile at me”. The singer for the cover had thought to be inspired by nightmares and horror films in particular Babadook, the cover photo would have been like a light entering the room and the singer wore completely white contact lenses in order to give an effect nightmare.

THEMES
the themes of the album are about adolescent problems, mental health and suicide. The singer also said in an interview that it is inspired by dreams and nightmares the disc in fact bears the title of “WHERE DO WE GO WHEN YOU FALL ASLEEP?”.

DISCARDED SONGS
For this record they were written Billie Elish wrote some songs together with her brother that he could not include

I Don’t know, I just wish i wasn’t breathing: It is a song that had to be inserted before the “Farewell Trilogy” of which only one verse was composed, but which in the end was not completed.

6.18.18: It is a song that gives a tribute to the rapper “XXXTentacion” in reference to his death, but the song was discarded perhaps due to the scandals related to the rapper.

Bad Company: This song was discarded by her and her brother as it did not fit well with the other songs.

TRACKS

!!!!!!!
This strange title is the opening track of the album where the verse “this is the album” is repeated with her brother.

BAD GUY
It is a pop song played in the key of G minor at 135 beats per minute, the text refers to a boy who, behaving she affirms himself tougher than him and confirms his sexual domination and over men, moreover the critics have defined the singer’s way of “casual and self-retracting murmur” and the subject matter is a sarcasm of malice using ironic phrases.
It describes how a guy feels in front of a girl, how he dresses and his attitude and she criticizes the fact that she got hurt because of him and scolds him for never being nice to her and provokes him by accusing him of being a person full of pride and not afraid of anything but seems to indulge him for the moment.
He flatters him that he’s a guy who might like others and with that he wonders what others
they would think of her considering him a bad guy, but she points out that he is underestimating her character.

XANNY
Xanny is nothing more than the drug of Xanax, Billie elish said that this song was written when one night she and her friends got drunk in a club
Initially the singer describes when her friends are “unbearable” that they are intoxicated and scared and the only thing in common is the ashtray on the table and they are now unstable, they are in their fantasies and that they tried to give her some xanax to recover while one of they was taking her home.
Then in the morning no one has the courage to get out of bed and their head hurts too much to apologize and moreover they don’t learn about their mistakes and blame the circumstances. In her song she accuses them of taking advantage of her by trying to kiss her, when they take a “break” from their hangover and smoke a cigarette they try to kiss her.

YOU SHOULD SEE ME IN A CROWN
the title of this song is inspired by an episode of the BBC series of Sherlock, the episode is entitled “” The Reichenbach fall “where the evil Moriarty says the phrase” You honey … you should see me in a crown “.
The song tells of a girl who fell in love with a blue-eyed boy who is somehow taking advantage of her, but she invites him to imagine her dominating the city with the exact words of the song title “I wish you could see me with a crown in the head “in silence and urges to watch her while she dirties a wall of blood and that she likes to hear in the way she screams and does not know if it is better to live or die than being with this person and continuing to compliment him thinking that he may” check it “and still encourages him to” see it “with a crown on his head”

ALL THE GOOD GIRLS GO TO HELL
This song is one of those that has different musicality from the others represented by the presence of the piano and the text tells of an idea of a dialogue between God and the Devil who wonder what human beings are doing on earth.
The singer opens the song starting with the thought of Lucifer and tells how hell could it be that the Pearly Gates look like a fence that once you are inside you remain friends, but you can no longer see them and that now his moment ignore it
From the second part begins that of God, it tells that he too has his enemies and when they all rise then heaven will be darkened and SHE will want the Devil on his side to be stronger.
And she turns to a person who is her friend only because she has the money and tells her that both the devil and God will not save them because they already wonder why they are on earth and why they are saving him.

WISH YOU WERE GAY
She wrote this song inspired by a crush she took at 14 for a boy who didn’t love her back and at that moment she hoped she was homosexual, in fact she finally came out.
The first verse starts by telling this guy that he will never let him go and they spent 4 days together and it seemed like they never end and she finds out that he doesn’t love her back and it hurts her and so she wants homosexual. And this lack of interest in her hurt her pride.

WHEN THE PARTY’S OVER: is a piano ballad about when O’connel, his producer, left his girlfriend’s house for no reason

8: This song was meant as a lullaby

BURY A FRIEND
This song was the inspiration for the album and “faces” the case of the imaginary friend, in fact the song begins with the verse with various questions like “What are you doing here? etc … and at the end he concludes the verse with the phrase which is the title of the album “WHEN WE ALL FALL ASLEEP, WHERE DO WE GO?
From the second verse he invites him to explain to her what he is doing with her and what he wants from her as he is inspiring her to write this album.

These three songs are in a certain way connected to each other by the feeling of goodbye, but they are all three with different sounds

LISTEN BEFORE I GO
from the piano sound and jazz influences and was written by the singer from the point of view of a suicide with various street noises creating the classic atmosphere.

I LOVE YOU
This song has been compared to Leoard C’s Halleluya.

GOODBYE
It is the last track of the album and if we notice it contains some titles of the previous songs

Il Labirinto Del Fauno


Rebloggy

«Tanto tempo fa, nel regno sotterraneo, dove la bugia, il dolore, non hanno significato, viveva una principessa che sognava il mondo degli umani. Sognava il cielo azzurro, la brezza lieve e la lucentezza del sole. Un giorno, traendo in inganno i suoi guardiani, fuggì. Ma appena fuori, i raggi del sole la accecarono, cancellando così la sua memoria. La principessa dimenticò chi fosse e da dove provenisse. Il suo corpo patì il freddo, la malattia, il dolore, e dopo qualche anno, morì. Nonostante tutto, il Re fu certo che l’anima della principessa avrebbe fatto ritorno, magari in un altro corpo, in un altro luogo, in un altro tempo. L’avrebbe aspettata, fino al suo ultimo respiro. Fino a che il mondo non avesse smesso di girare.»

Il Labirinto Del Fauno (2006)


Il Labirinto Del Fauno” è un film spagnolo-messicano scritto e diretto da Guillermo Del Toro insieme alla “Spina Del Diavolo” fa parte di un duo di film fantastici ambientati nella guerra civile spagnola. E’ stato presentato in concorso al Festival di Cannes 2006 avendo un successo di critica oltre ad essere vincitore di tre premi oscar: miglior fotografia, miglior trucco e miglior scenografia.

TRAMA
Nella guerra civile spagnola, anno 1944, mentre Fancisco Franco ha preso il potere, alcuni ribelli non si arrendono al nuovo regime e uno di questi è posto sotto il comando dello spietato capitano Vidal che invita la moglie Carmen a partorire presso di lui, la donna porta con se la figlia Ofelia, che subendo pressioni psicologiche da parte del patrigno e rimproveri dalla madre, per il suo comportamento, Ofelia si rifugia in mondo tutto suo che infine riuscirà a “salvarla” dalla realtà che durante il corso del film si trasforma in un incubo.

PERSONAGGI PRINCIPALI
Olfelia/Ivana Baquero: E’ la figlia di Carmen, protagonista del film, che insieme alla madre si reca dal Capitano Vidal, durante la vicenda Ofelia si rinchiude in un mondo tutto suo, per scappare dalla realtà, guidata da un fauno che trova in un labirinto dietro la loro abitazione.

Il Capitano Vidal/Sergy Lòpez i Ayats: E’ uno degli spietati capitani di Francisco Franco che comanda un gruppo di ribelli che si è opposto al regime con metodi molto crudeli. Infine la cattiveria di Vidal arriva al punto di compiere un gesto estremo per salvare il suo nome e la sua vita.

Carmen/Adriana Gil: E’ la madre di Ofelia e moglie del Capitano Vidal, quando giunge da lui nella zona della ribellione comincia a rimproverare Ofelia per alcune disobbedienze e per deludere il patrigno, ma infine la sua sorte non sarà maniama tanto quella di Ofelia

Il Fauno”/Doug Jones: E’ la creatura che conduce nel labirinto Ofelia, un po’ come il bianco coniglio condusse Alice nel Paese delle Meraviglie, è una creatura alquanto misteriosa ed enigmatica tanto che Ofelia inizialmente non gli da la sua fiducia, ma ben presto Ofelia scoprirà che sarà l’unico a ridornarle la serenità

MoviePlayer

PRODUZIONE
Sviluppo

Il Fauno
La prima idea di Guillermo Del Toro, su questo personaggio, era quella di fare innamorare una donna incinta di un fauno e per il quale sacrifica suo figlio per vivere per sempre insieme a lui. Per il fauno il regista ebbe come un “sogno lucido” il quale sarebbe un sogno che avviene durante il dormiveglia.

L’uomo Pallido
Questa è ispirato ad una specie di una creatura mitologica giapponese lo yōkai, chiamato Tenome, ovvero “Occhi sulle mani”, il regista ha affermato che questa creatura rappresenta ogni male:

  • Questa scena in primo luogo è la riproduzione horror della cena del Capitano Vidal e dei suoi generali
  • la seconda ipotesi rappresenta la “combinazione tra la Chiesa Cattolica e il Fascismo” chiamato chiamato “Clerico – Fascismo”

In un’altra scena in cui Vidal picchia con una bottiglia un giovane contadino, è una scena che si ri fa a due fatti realmente accaduti al regista di quando era giovane:

Il Primo è di quando lui e i suoi amici entrarono in un super mercato e uno dei presenti si rifiutò di togliersi il cappello davanti ad un membro dell’elitè fascista spagnola cosi gli tiò un colpo con il Calcio della sua pistola che gli rubò la spesa

Il secondo in una rissa un suo amico venne colpito al volto da una bottiglia, ma che tuttavia non si ruppe e questo rimase impresso al regista

Il regista ha ripetuto più volte che la storia può avere diversi significati, ma ci sono alcuni indizi che fanno intuire allo spettatore che è reale come: la mandragora che guarisce Carmen, il gessetto con il quale disegna la porta, che Ofelia lascia sulla scrivania di Vidal, la fuga di Ofelia nel labirinto, il suo “tatuaggio” che ha Ofelia sulla spalla e il fiore che sboccia sull’albero alla fine del film.

*SPECIFICHE TECNICHE

Durata/Runtime:
1 hr 58 min (118 min)
2 hr (120 min) (Finland)
1 hr 52 min (112 min) (Toronto International) (Canada)

Sound Mix:
DTS, Dolby Digital, SDDS, Dolby Surround 7.1

Colore

Aspect Ratio: 1.85 : 1

Camera:
Arriflex 435 ES, Zeiss Ultra Prime and Variable Prime Lenses
Moviecam Compact, Zeiss Ultra Prime and Variable Prime Lenses

Laboratorio/Laboratory:
Image Film S.A., Barcelona, Spain

Film Length:
3.282 m (Portugal, 35 mm)
3.300 m (Finland)

Formato Negativo:
35 mm (Kodak Vision2 200T 5217, Vision2 500T 5218, Vision 250D 5246)

Processo Cinematografico/Cinematographic Process:
Digital Intermediate (2K) (master format)
Spherical (source format)

Printed Film Format:
35 mm
D-Cinema

Location:
El Espinar, Segovia, Castilla y León, Spain, Belchite, Zaragoza, Aragón, Sierra de Guadarrama mountain range, Madrid, Algete (studio)

PAN’S LABYRINT

“Il Labirinto Del Fauno” is a Spanish-Mexican film written and directed by Guillermo Del Toro together with the “Spina Del Diavolo” is part of a duo of fantastic films set in the Spanish Civil War. It was presented in competition at the 2006 Cannes Film Festival having a critical success as well as being the winner of three Academy Awards: Best Photography, Best Makeup and Best Set Design.

PLOT
In the Spanish Civil War, 1944, while Fancisco Franco took power, some rebels did not surrender to the new regime and one of these was placed under the command of the ruthless captain Vidal who invited his wife Carmen to give birth to him, the woman brings with her daughter Ofelia, who undergoing psychological pressure from her stepfather and reproaches from her mother for her behavior, Ofelia takes refuge in her own world that will finally be able to “save her” from the reality that during the course of the film turns into a nightmare.

THE MAIN CHARACTERS
Olfelia / Ivana Baquero: She is the daughter of Carmen, protagonist of the film, who together with her mother goes to Captain Vidal, during the affair Ofelia closes herself in a world of her own, to escape from reality, guided by a faun she finds in a labyrinth behind their home.

Captain Vidal / Sergy Lòpez i Ayats: He is one of Francisco Franco’s ruthless captains who commands a group of rebels who opposed the regime with very cruel methods. Finally, Vidal’s wickedness reaches the point of making an extreme gesture to save his name and his life.

Carmen / Adriana Gil: She is Ofelia’s mother and Captain Vidal’s wife, when she comes to him in the rebellion area she begins to scold Ofelia for some disobedience and for disappointing her stepfather, but in the end her fate will not be so bad that of Ophelia

“The Faun” / Doug Jones: It is the creature that leads Ophelia into the labyrinth, a bit like the white rabbit led Alice in Wonderland, it is a rather mysterious and enigmatic creature, so much so that Ofelia initially does not trust him, but soon Ofelia will discover that he will be the only one to restore her serenity

PRODUCTION
Development

The Faun
Guillermo Del Toro’s first idea on this character was to make a pregnant woman fall in love with a faun and for which he sacrifices her son to live forever with him. For the faun, the director had a “lucid dream” which would be a dream that occurs during half-sleep.

The Pale Man
This is inspired by a kind of Japanese mythological creature the yōkai, called Tenome, or “Eyes on the hands”, the director said that this creature represents all evil:

  • This scene is primarily a horror reproduction of Captain Vidal’s dinner and his generals.
  • The second hypothesis represents the “combination between the Catholic Church and Fascism” called called “Clerico – Fascism”

In another scene in which Vidal beats a young farmer with a bottle, it is a scene that refers to two events that really happened to the director when he was young:

The first is when he and his friends entered a super market and one of those present refused to take off his hat in front of a member of the Spanish fascist elite so he gave him a shot with the butt of his gun that stole his shopping

The second in a fight one of his friends was hit in the face by a bottle, but that nevertheless did not break and this remained impressed on the director

The director has repeated several times that the story can have different meanings, but there are some clues that make the viewer realize that it is real like: the mandrake that heals Carmen, the chalk with which he draws the door, which Ofelia leaves on the desk of Vidal, Ofelia’s escape into the labyrinth, her “tattoo” that Ofelia has on her shoulder and the flower that blooms on the tree at the end of the film

*TECHNICAL


Casa Stark


E’ una delle casate nobili e immaginarie dell’universo di “Games of Thrones/Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco” saga fantasy scritta da George R.R Martin, è una delle casate più importanti di Westeros.

La casata discende dai Primi Uomini e il loro stemma è uno scudo con un Meta-Lupo grigio su sfondo bianco ghiaccio, il loro motto è “L’inverno sta arrivando”. Sono i Protettori del nord la loro terra si estende dalla Barriera fino alla cosiddetta incollatura ed è famosa fra le altre casate per essere un monito per tutti e non ha nessun vanto personale.

Gli uomini Stark hanno la fama di essere uomini duri e freddi come il loro habitat, i loro tratti somatici, cono i capelli castani opaco e occhi grigi, impenetrabili come il ghiaccio, i loro figli bastardi portano il cognome Snow.

STORIA:
Origini: la loro storia inizia con Brandon il Costruttore , figura storica degli Stark che costruì la Barriera nell’Era degl’eroi, molti anni prima delle vicende delle “Cronache del Ghiaccio e del Fuoco”. Gli Stark furono i lord del Nord e i Re dell’Inverno per migliaia di anni fino a quando Torrhen Stark chiamato “Il Re in Ginocchio” giurò fedeltà ad “Aegon Targaryn il Conquistatore” per porre termine alla guerra di conquista. Da questo momento gli Stark furono i Lord Protettori del Nord del mondo di Westeros. I protettori del nord affermano di essere discendenti dei primi uomini e continuano a seguire le antiche tradizioni degli Antichi Dei e i Figli della Foresta.

Ci sono diverse casate che si sono unite alla casa Stark come i Karstark e un’altra casata che deriva dagli Stark è il casato “Greystark” di Tana del Lupo e insorse dove un giorno venne costruito Porto Bianco e visse per cinque anni dopo di che si batte contro Grande Inverno e venne distrutta.

Grande Inverno venne coinvolta in due grandi avvenimenti nella storia dei Sette Regni:

La Ribellione Di Robert
Questa parte racconta di Lyanna Stark figlia di Lord Rickard, sorella di Ned, Benji e Brandon e promessa sposa di Robert Baratheon, venne rapita da Rhaegar Targaryn, ma questo fece infuriare suo padre che con il figlio Brandon si recarono ad Approdo del Re per chiederne la liberazione a suo padre il Re Aerys il Folle che invece li accusò di tradimento uccidendoli brutalmente. Il rapimento di Lyanna scatenò anche la furia di Robert Baratheon che prese con se anche il fratello di Lyanna, Ned divenuto Lord di Grande Inverno e guidarono insieme i loro eserciti verso sud e si unirono a Jon Arryn, Lord di Nido dell’Acquila, che li avevi presi sotto la sua ala da quando erano piccoli. Cosi Ned Stark spezzò l’assedio di Capo Tempesta difesa da Stannis Baratheon e insieme diressero i loro eserciti verso Approdo del Re che trovarono già saccheggiata dai Lannister.

Rhaegar Targaryen e Robert Baratheon si scontrano nella Battaglia del Tridente (Martin, G.R.R., Garcìa, E.M., Antonssen, L., 2014. The World of Ice and Fire: the Untold History of Westeros and The Game of Thrones).

La Ribellione Greyjoy
Dopo ristabilita la pace con Re Robert assieme a Ned Stark dovettero rimettersi in marcia per soffocare la ribellione di Belon Greyjoy che si autoproclamò Re delle Isole di Ferro cosi dopo la presa di Pyke, Ned prese Theon come suo protetto in modo da evitare nuove ribellioni da parte del padre.

MEMBRI PRINCIPALI DELLA CASATA
Ned Stark: Lord e Protettore del Nord
Robb Stark: Figlio maggiore di Ned, soprannominato il “Giovane Lupo”
Sansa Stark: Prima figlia femmina di Ned
Arya Stark
Bran Stark
Rickon Stark

Jon Snow: “figlio bastardo” di Ned Stark

STARK HOUSE

It is one of the noble and imaginary houses of the universe of “Games of Thrones / A Song of Ice and Fire” fantasy saga written by George R.R Martin, is one of the most important houses of Westeros.
The house descends from the First Men and their emblem is a shield with a gray Meta-Wolf on an icy white background, their motto is “Winter is coming”. They are the Protectors of the north, their land extends from the Barrier up to the so-called gluing and is famous among other houses for being a warning to everyone and has no personal pride.
Stark men are reputed to be hard and cold men as their habitat, their somatic features, cone dull brown hair and gray eyes, impenetrable as ice, their bastard children bear the surname Snow.

HISTORY:
Origins: their story begins with Brandon the Builder, a historical figure of the Starks who built the Barrier in the Age of Heroes, many years before the events of the “A Song of Ice and Fire”. The Starks were the lords of the North and the Kings of Winter for thousands of years until Torrhen Stark called “The Kneeling King” swore allegiance to “Aegon Targaryn the Conqueror” to end the war of conquest. From this time on, the Starks were the Northern Lord Protector of the world of Westeros. The protectors of the north claim to be descendants of the first men and continue to follow the ancient traditions of the Old Gods and the Children of the Forest.
There are several houses that have joined the Stark house such as the Karstarks and another house that derives from the Starks is the “Greystark” house of Wolf’s Den and arose where White Port was built one day and lived for five years after which it fought against Winterfell and was destroyed.

Winterfell was involved in two major events in the history of the Seven Kingdoms:

Robert’s Rebellion
This part tells of Lyanna Stark daughter of Lord Rickard, sister of Ned, Benji and Brandon and betrothed to Robert Baratheon, was kidnapped by Rhaegar Targaryn, but this infuriated her father who with his son Brandon went to King’s Landing to ask for it. the release to his father the King Aerys the Mad who instead accused them of treason by brutally killing them.
Lyanna’s kidnapping also unleashed the fury of Robert Baratheon who also took with him Lyanna’s brother Ned who became Lord of Winterfell and together led their armies south and joined Jon Arryn, Lord of Eagle’s Nest, who you had taken them under his wing since they were little. Thus Ned Stark broke the siege of Storm’s End defended by Stannis Baratheon and together they directed their armies to King’s Landing which they found already plundered by the Lannisters.

The Greyjoy Rebellion
After peace was restored with King Robert along with Ned Stark they had to get back on the march to quell the rebellion of Belon Greyjoy who proclaimed himself King of the Iron Islands so after the capture of Pyke, Ned took Theon as his protege in order to avoid new rebellions from part of the father.

MAIN MEMBERS OF THE HOUSE
Ned Stark: Lord and Protector of the North
Robb Stark: Ned’s eldest son, nicknamed the “Young Wolf”
Sansa Stark: Ned’s first daughter
Arya Stark
Bran Stark
Rickon Stark

Jon Snow: Ned Stark’s “bastard son”

Strade Perdute (1997)


Strade Perdute/Lost Hightway è un film del 1997 diretto da David Linch e co-scritto da Barry Gifford. La trama essenziale tratta di un musicista che comincia a ricevere degli strani VHS su di lui e sua moglie, in seguito viene incolpato per il suo omicidio e dopo di che scompare e infine viene sostituito da un giovane chiamato Getty, il film però presenta molte particolarità che lo rendono speciale nel suo genere, che spiegherò nell’analisi della sua simbologia.

PERSONAGGI:
Fred Madison: E’ interpretato da Bill Pullman ed è il marito di Renee Madison per la quale viene accusato di omicidio. L’attore era vicino di casa del regista e lo scelse come personaggio centrale del film.

Renee Madison/Alice Wakefield: interpretate entrambe da Patricia Arquette e sono una il contrario dell’altra. L’attrice era molto interessata ad interpretare un personaggio il quale è una donna sessualmente desiderabile e pericolosa, ma anche perchè Patricia Aequette da sempre stata una fan di Lynch, cosi accettò subito il ruolo

Robert Blake/The Mistery Man: Interpretato da Robert Blake, che inizialmente non capiva molto della sceneggiatura, ma nello stesso tempo interessato all’evoluzione del suo personaggio quindi Lynch gli disse di aiutarsi con la sua immaginazione per l’interpretazione e cosi decise di tagliarli i capelli e applicare sul viso del trucco bianco.

SVILUPPO
“Strade Perdute” è un lungometraggio dopo il film “Twin Peaks: Fire Walk with Me” e come prequel della serie di “Twin Peaks”, trovando l’ispirazione nel libro “Wild at Heart” e in questo romanzo i due sceneggiatori, Lynch e Gifford, rimasero colpiti da due parole “Autostrada perduta”, Linch lo amò come titolo e cominciarono a scrivere la sceneggiatura. Lynch durante le ultime riprese di “Fire Walk with me” gli venne in mente una sceneggiatura che aveva come soggetti delle videocassette e una coppia in crisi cosi questo fece parte della prima parte fino a quando Fred Madison non finì nel braccio della morte, ma con lo sviluppo della storia s’accorsero che doveva avvenire una trasformazione e che le due parti dovevano essere collegate, ma nello stesso tempo diverse. Il film in parte è stato ispirato all’ omicidio di OJ Simpson che ha coinvolto un uomo che ha negato l’omicidio, infatti il film inizia con la battuta “Dick Laurent è morto”…, questa citazione Lynch l’ha presa come spunto per un omicidio avvenuto vicino a casa sua, l’idea invece dell’uomo misterioso ovvero il “Mistery Man” è nato da un’idea immaginaria e per questo nel film dava l’impressione di essere sovrannaturale.

RIPRESE E MONTAGGIO
Il film è stato girato in 54 giorni e Lynch ha un proprietà che ha utilizzato per la villa di Fred e Renee che si trova sulle colline di Hollywood, la quale è stata organizzata per le esigenze del film. Durante le riprese, ci furono molte scene di nudo per Patricia che si sono rivelate molto difficili essendo molto timida e giovane, ma si sentiva molto suo agio con la troupe. La scena d’amore tra lei e Getty fu girata su un lago asciutto e la sequenza in cui Fred diventa Pete è stata costruita con tecniche di camera e non digitalmente poi il make up artist ha creato una testa “bianca” artificiale e poi integrata con le inquadrature di Pullman, mentre l’ultimo inseguimento è stato girato con due telecamere diverse. Lynch lavorò con Peter Demain, il direttore della fotografia, per renderla più surreale perciò ogni tanto Deming sfocava le lenti della macchina fotografica per qualche scena, secondo Lynch la musica e le scene sono una cosa sola quindi ogni singolo suono deve supportare ogni singolo fotogramma. Inizialmente Lynch voleva girare il film in bianco e nero, ma per questioni di rischi finanziari l’idea è stata scartata, ma il film è stato girato con diversi livelli d’oscurità che presentano poche scene con la luce.

COLONNA SONORA
La colonna sonora è composta da Angelo Bandalamenti il quale ha lavorato con Lynch nel film di Blue Velvet e Twin Peacks e Mulhollad Drive, ma furono composti brani di vari artisti come David Bowie, Lou Reed, Marylin Manson, The Smashing Pumpkins e Rammestein.

TEMI
Il film è considerato un thriller horror/thriller psicologico e vengono trattati temi diversi come la sessualità, l’oscurità, la violenza e uno che ricorre per tutto il film è la “Femme Fatale”, la donna manipolatrice, che in questo caso è Alice Wakefield che induce Pete Dayton a situazioni pericolose, e analizza anche le ossessioni degli uomini per le donne, il film può essere interpretato in modi diversi e Linch come ad esempio la perdita d’identità essendo presente il fenomeno del “doppelganger”.

SPECIFICHE TECNICHE

Durata: 2 ore 14 minuti
Mix Sonoro: Dolby digital
Colore
Proporzioni: 2.39:1

Camera:
Panavision Panaflex Gold II, lenti Panavision Primo
Panavision Panaflex Platinum, lenti Panavision Primo
Mitchell GC, lenti Panavision Primo (alcuni scatti)

Laboratorio:
Consolidated Film Industries (CFI), Hollywood (CA), USA (anche quotidiani)

Lunghezza Film:
3.680 m (Svezia)
3.800 m

Formato negativo:
35 mm (Eastman EXR, 200T 5293, EXR 500T 5298)

Processo Cinematografico:
Panavision Anamorfico

Formato Film stampato: 35 mm

Luoghi delle riprese:
La casa di Fred Madison: 7035 Senalda Road, Los Angeles, USA, Baker,
Chapel Hill, North Carolina

Lost Hightway hotel: Death Valley Building, Death Valley Junction
Death Valley National Park
Amargosa hotel & Opera House

Desert: Mojave Desert, Shoshone, Silurian Dry Lake

Garage: Firestone Tire Building, 800 La Brea Avenue

Lost Hightway

Lost Hightway is a 1997 film directed by David Linch and co-written by Barry Gifford. The essential plot is about a musician who begins to receive strange VHS about him and his wife, is later blamed for his murder and after which he disappears and is finally replaced by a young man named Getty, the film however has many peculiarities that make it special of its kind, which I will explain in the analysis of its symbolism.

CHARACTERS:
Fred Madison: He is played by Bill Pullman and is the husband of Renee Madison for whom he is accused of murder. The actor was a neighbor of the director and chose him as the central character of the film.

Renee Madison / Alice Wakefield: Both played by Patricia Arquette and are the opposite of each other. The actress was very interested in playing a character who is a sexually desirable and dangerous woman, but also because Patricia Aequette has always been a fan of Lynch, so she immediately accepted the role.

Robert Blake / The Mystery Man: Played by Robert Blake, who initially didn’t understand much about the script, but at the same time interested in the evolution of his character so Lynch told him to help him with his imagination for the interpretation and so he decided to cut them hair and apply white makeup to the face.

DEVELOPMENT
“Lost Roads” is a feature film after the movie “Twin Peaks: Fire Walk with Me” and as a prequel to the “Twin Peaks” series, finding inspiration in the book “Wild at Heart” and in this novel the two writers, Lynch and Gifford, were struck by two words “Lost Highway”, Linch loved it as the title and began writing the script. Lynch during the last shoot of “Fire Walk with me” came to mind a script that had as subjects of the videotapes and a couple in crisis so this was part of the first part until Fred Madison ended up on death row, but with the development of history realized that a transformation had to take place and that the two parts had to be connected, but at the same time different. The film was partly inspired by the murder of OJ Simpson which involved a man who denied the murder, in fact the film begins with the line “Dick Laurent is dead” …, this quote Lynch took as cue for a murder that took place near his home, the idea instead of the mysterious man or the “Mystery Man” was born from an imaginary idea and for this reason in the film he gave the impression of being supernatural.

SHOOTING AND ASSEMBLY
The film was shot in 54 days and Lynch has a property he used for Fred and Renee’s mansion in the Hollywood Hills, which was organized for the film’s needs. During the filming, there were a lot of nude scenes for Patricia which proved very difficult being very shy and young, but she felt very comfortable with the crew. The love scene between her and Getty was shot on a dry lake and the sequence in which Fred becomes Pete was built with camera techniques and not digitally then the make-up artist created an artificial “white” head and then integrated with the shots of Pullman, while the last chase was shot with two different cameras.
Lynch worked with Peter Demain, the director of photography, to make it more surreal so every now and then Deming would blur the camera lenses for some scene, according to Lynch the music and the scenes are one so every single sound must support every single frame.
Lynch initially wanted to shoot the film in black and white, but for reasons of financial risk the idea was discarded, but the film was shot with different levels of darkness that present few scenes with light.

COLONNA SONORA
La colonna sonora è composta da Angelo Bandalamenti il quale ha lavorato con Lynch nel film di Blue Velvet e Twin Peacks e Mulhollad Drive, ma furono composti brani di vari artisti come David Bowie, Lou Reed, Marylin Manson, The Smashing Pumpkins e Rammestein.

TEMI
Il film è considerato un thriller horror/thriller psicologico e vengono trattati temi diversi come la sessualità, l’oscurità, la violenza e uno che ricorre per tutto il film è la “Femme Fatale”, la donna manipolatrice, che in questo caso è Alice Wakefield che induce Pete Dayton a situazioni pericolose, e analizza anche le ossessioni degli uomini per le donne, il film può essere interpretato in modi diversi e Linch come ad esempio la perdita d’identità essendo presente il fenomeno del “doppelganger”.

(Wikipedia; IMDB)





Basic Instinct (Film 1992)


“Di che tratta il nuovo libro?
– Di un detective…s’innamora della donna sbagliata –
– E come finisce? –
…Lei lo uccide”

download2b252812529

Gretel & Hansel (Film 2020)


“Solo una mente piccola crede solo ciò in cui vede”

07d4da369fc10c1220f0d937385f0cef6b6a6cf9

Gretel e Hansel (film 2020)


“Non vorremmo approfittare della vostra ospitalità signora
Signora?!?…Pensi per caso che io sia sposata, vedi una catena e una palla al mio piede, forse!”

3ba403ff634ea69997ee11083c8c74b4d97c1301

Ofallingstar.tumbler.com

A Quite Place – Un Posto Tranquillo


Questo film nasce nel 2018 da un’idea John Krasinski, scritto da lui e da Bryan Woods, Scot Beck. Il film è ispirato a film come Alien, Country for old Man e In the Bedroom. Il film ha ricevuto diverse nomination tra cui il Golden glon per la miglior colonna sonora,un Producer Guild of America wards per migliore film teatrale e miglior sceneggiatura, un Screen Actor come miglior interpretazione femminile per Emily Blunt e infine un al 72° BAFTA come miglior suono e infine un oscar come miglior montaggio sonoro al 91° Academy.

PERSONAGGI:
Lee Abbott: interpretato dallo stesso John Krasinski è un ingegnere, marito di Evelyn e padre di Marcus, Regan, Beau e Habbot

Evelyn Abbott: Interprtato da Emily Blunt è la moglie di Lee e la madre di Marcus, Regan, Beau e Habbot, una donna forte e decisamente determinata a proteggere la sua famiglia dalla minaccia che li circonda.

Regan Abbott: Interpretata da Millicient Simmond ed è la figlia sorda di Lee e Evelyn, sorella maggiore di Marcus e Beau, il regista ha affermato di aver voluto ingaggiare un’attrice sorda, ma per molte ragioni non riusci a trovarla, ma un’attrice veramente sorda avrebbe aiutato molto nell’interpretazione del personaggio.

Marcus Abbott: figlio maggiore di Lee ed Evelyn, fratello maggiore di Regan e Beau, il regista ha notato l’attore nella miniserie del 2016 “The Night Manager”.

3d0f97edb583c7a98a2ab8a830a4e131c6e269207ed339975a29f9b06c694ada._V_SX1080_

Prime Video

TRAMA
Nell’anno 2020 delle creature aliene hanno invaso il pianeta e hanno la particolarità di essere sensibili al rumore, cosi la famiglia Abbott è rimasta l’unica nella loro zona e devono fare molta attenzione ad ogni mossa che compiono, cosi per 472 giorni si servono del linguaggio dei segni, ma con l’arrivo di un altro figlio non fare rumore diventa sempre difficile.

SVILUPPO DELLA SCENEGGIATURA
Il regista scrisse questa sceneggiatura insieme a Scott Beck e Bryan Wood che in passato hanno visto molti film insieme al college e crescendo vicino a terreni agricoli, hanno cominciato a elaborare delle idee per questo film soprattutto quando il regista e la moglie Emily Blunt ebbero il suo secondo figlio e gli piaceva l’idea che ci fosse un film dove i genitori proteggessero oro figli.

RIPRESE
La produzione è cominciata nel 2017 tra Maggio e Novembre nelle contee di Dutchess e di Ulster appartenenti allo stato di New York, inoltre chiesero di coltivare venti tonnellate di mais dove hanno assunto alcuni coltivatori per farlo crescere. Alcune scene sono state girate sul Wallkill Valley Rail a New Paltz utilizzando il ponte di Springtown Truss, per le scene iniziali.

eb6f96_4bfa87bc9841440889e5d525f9f1d0ed_mv2

Hight-Def Watch

AUDIO E MUSICA
Durante le riprese la troupe hanno cercato di non fare rumore in modo da registrare i “suoni sincronizzati “digetici/diegetic” ad esempio “sassi che cadono su un cartello stradale” suoni che dei quali sono stati alterati i rumori in produzione oltre ad aggiungergli una vera e propria partitura musicale. Il regista mentre lavorava a questo film ha pensato come se le persone si potessero trovare in un “Esperimento del Silenzio”. I montatori del suono Erik Aadhall ed Ethan Van der Ryn hanno costruito le scene dal punto di vista dei personaggi e delle creature

LINGUAGGIO DEI SEGNI
In questi film i personaggi parlano in “American Sign Language” (ASL) quindi la troupe ha deciso di prendere Duoglas Ridloff, un insegnante sordo che gli potesse insegnare il linguaggio dei segni e ogni personaggio aveva un modo tutto suo di comunicare, per il diverso temperamento: ad esempio “segni” che mostravano la sua mentalità e l’istinto per la sopravvivenza, inoltre nella sceneggiatura originale era scritto che il padre doveva dire “Ti Amo” alla figlia, mentre la cambiato con “Ti ho sempre amato”, i produttori evitarono di inserire i sottotitoli e lasciare degli “indizi di contesto” per fare capire le azioni dei personaggi

LE CREATURE
Le creature il regista voleva che fossero più evolute degli altri film di fantascienza e li voleva fare sembrare più umanoidi, il designer iniziale mostrava corna simile a quelle dei rinoceronti nella parte facciale, cosi la produzione cominciò a cercare a pesci preistorici, serpenti neri e anche pipistrelli cominciando ad osservare il loro movimento

Screenshot-1122

Viagginews.com

SPECIFICHE TECNICHE

Durata:  1 ora e 30 minuti (90 min.)

Mix Audio:
Dolby Atmos, SDDS, Auro 11.1, DTS (DTS:X), Dolby Digital

Colore

Proporzioni: 2,39: 1

Telecamera:
Lenti Arriflex 235, Panavision serie C, G, serie T e Super Speed ​​MKII
Arriflex 35 IIC, obiettivi
Panavision serie C, G e T Panavision Panaflex Millennium XL2, Panavision Primo, serie C, G, serie T , Obiettivi Macro Panatar, Super Speed ​​MKII, Sphero 65, ATZ, AWZ2 e Angenieux Optimo

Laboratorio:
Azienda 3, New York (NY), USA (intermedio digitale)
FotoKem Laboratory, Burbank (CA), USA (elaborazione)
Technicolor, New York (NY), USA (quotidiani)

Formato negativo:
35 mm (Kodak Vision3 250D 5207, Vision3 500T 5219)

Processo Cinematografico:
Digital Intermediate (2K) (formato principale)
Dolby Vision
Panavision (anamorfico) (formato sorgente)
Super 35 (formato sorgente)

Formato film stampato: D-Cinema

Luoghi delle riprese:
Little Falls, New York, Stati Uniti, Pawling (Scene esterne)
New Paltz, New York, USA (Ponte di Springtown)
Beacon, New York, Stati Uniti (Posizione)

A QUITE PLACE

This film was born in 2018 from an idea John Krasinski, written by him and Bryan Woods, Scot Beck. The film is inspired by films such as Alien, Country for old Man and In the Bedroom. The film received several nominations including the Golden glon for best soundtrack, a Producer Guild of America wards for best theatrical film and best screenplay, a Screen Actor for best female interpretation for Emily Blunt and finally a 72nd BAFTA for best sound and finally an Oscar for best sound editing at the 91st Academy.

CHARACTERS:
Lee Abbott: played by John Krasinski himself is an engineer, husband of Evelyn and father of Marcus, Regan, Beau and Habbot

Evelyn Abbott: Interpreted by Emily Blunt is Lee’s wife and the mother of Marcus, Regan, Beau and Habbot, a strong woman who is determined to protect her family from the threat that surrounds them.

Regan Abbott: Played by Millicient Simmond and is the deaf daughter of Lee and Evelyn, Marcus and Beau’s older sister, the director said he wanted to hire a deaf actress, but for many reasons he could not find her, but an actress really deaf would have helped a lot in the interpretation of the character.

Marcus Abbott: Lee and Evelyn’s older son, Regan and Beau’s older brother, the director spotted the actor in the 2016 miniseries “The Night Manager”.

PLOT
In the year 2020, alien creatures invaded the planet and have the particularity of being sensitive to noise, so the Abbott family remained the only one in their area and must pay close attention to every move they make, so for 472 days they use sign language, but with the arrival of another child, not making noise always becomes difficult.

SCREENPLAY DEVELOPMENT
The director wrote this script together with Scott Beck and Bryan Wood who in the past have seen many films together in college and growing near farmland, began to develop ideas for this film especially when the director and his wife Emily Blunt had his second child and he liked the idea that there was a film where parents protected gold children.

SHOOTING
Production began in 2017 between May and November in the counties of Dutchess and Ulster belonging to the state of New York, also asked to grow twenty tons of corn where they hired some farmers to grow it. Some scenes were shot on the Wallkill Valley Rail in New Paltz using the Springtown Truss bridge, for the opening scenes.

AUDIO AND MUSIC
During the filming the crew tried not to make noise so as to record the “synchronized” digetic / diegetic sounds “for example” stones falling on a road sign “sounds which have been altered from the noises in production as well as adding a real musical score. The director while working on this film thought as if people could find themselves in an “Experiment of Silence”.
Sound editors Erik Aadhall and Ethan Van der Ryn built the scenes from the point of view of characters and creatures

SIGN LANGUAGE
In these films the characters speak in “American Sign Language” (ASL) so the crew decided to take Duoglas Ridloff, a deaf teacher who could teach him sign language and each character had his own way of communicating, for the different temperament: for example “signs” that showed his mentality and instinct for survival, also in the original script it was written that the father had to say “I love you” to his daughter, while he changed it to “I have always loved you”, the producers avoided inserting subtitles and leaving “contextual clues” to help understand the characters’ actions

THE CREATURES
The creatures the director wanted them to be more evolved than the other science fiction films and wanted to make them look more humanoid, the initial designer showed horns similar to those of the rhinos in the facial part, so the production began to look for prehistoric fish, black snakes and even bats starting to observe their movement

(Fonte: Wiki eng; IMDB)

 

Neovitruvian's Blog

Il mondo é governato da segni e simboli, non da leggi e frasi

The Putrescent Vein

Beneath the rot of the corrupted mind...

Wild heart, Gipsy soul

"Not all those who wander are lost"

Magik World

"Amor Vincit Omnia"

Il nascondiglio della strega

Tra magia e amore...

Biblica Gothica

- a guide to goth

Un punto di riferimento per Fanwriters e Scrittori!

Puoi fare qualsiasi cosa con la scrittura!

COOK&COMICS

cucina a fumetti!

Bruciami Dentro

Chi sono io? Sono solo una piccola donna che lotta ogni giorno contro i suoi demoni. A volte vincono loro e mi lasciano come un guscio vuoto, pronta ad essere nuovamente devastata. Altre volte invece sono io a vincere e allora vedo il sole anche se sta diluviando

wwayne

Just another WordPress.com site

NIENTE PANICO

procedete guardinghi perché non conoscete il vero volto delle cose che vi circondano

Ultimate Precure Orchestra!!

Blogging Precure, Singing Precure, Living Precure

Filmmaker's Life

Il blog italiano del mondo dei Filmmakers

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: