Archivio | gennaio 2021

Il Kimono


PARTE 2

Il “kimono” è un indumento tradizionale Giapponese che veste una forma T, che abitualmente indossano le donne nubili, la veste è diviso in varie parti e ogni componente ha una sua storia e una sua usanza:

Fuorisode: E’ fatto di seta colorata o tinta unica, che letteralmente significa “Maniche svolazzanti”. “Furi” svolazzante e “Sode” maniche. Di solito viene indossato dalle donne nubili e quindi che si “mostra disponibile” al matrimonio, oltre a questo può essere indossato anche durante La Cerimonia del Tè o matrimoni di parenti stretti. Di solito i Fuorisode sono molti costosi che molto spesso vengono affittati perché comprarlo potrebbe costare più o meno €6.200

Obi: E’ una tipica “cintura” esterna giapponese che ha molti stili diversi indossante per ingrandire, abbellire o anche sorreggere vestiti e si può indossare con il kimono, l’Hakama e lo Yukata. Per il kimono ha una funzione di tenere unita la veste come decorazione, principalmente è fatto di seta, il quale è il materiale principale che vengono cuciti tutti i vestiti.

Assieme al kimono, solitamente, sono abbinate delle scarpe, simili alle infradito e anche queste in vari stili:

Zōri Sono calzature simili al’infradito che possono essere fatte in legno, paglia di riso, stoffa, legno laccato, pelle, gomma oppure di alti materiali asiatici, la stringa che tiene unito il piede alla calzatura si chiama Hanao.

Da donna:
questi sandali da donna vengono spesso usati per le cerimonie come i matrimoni o i funerali e sono fatti in vinile.

Da uomo:
quelli da uomo sono fatti con dei materiali che assomigliano alla paglia, come tipo il polistirolo, con le suole in sughero.

UTILIZZO:
Sono utilizzati con gli abiti tradizionali giapponesi, e vengono indossati con dei appositi calzini chiamati tabi.
Ci sono diversi Zōri che non vengono usati con il kimono, hanno la suola di giunco che assomiglia al materiale dei materassini tatami e vengono utilizzati con abiti da lavoro oppure con abiti occidentali o casual oppure con degli indumenti tipici giapponesi.

Altri tipi di sandali sono i Geta che sono un ibrido fra gli zoccoli e gl’infradito e sono delle calzature con una suola in legno rialzata da due tasselli tenuta sul piede con due elastici che divide l’alluce e il secondo dito, la tavoletta di legno si chiama Dai (supporto), le due stringhe in tessuto si chiamano Hanao e i due tasselli sotto la suola di legno si chiama Ha (Denti) che sono anche loro in legno che quando si muovono fanno un particolare rumore chiamato Karankoron.

Dai: Può essere rettangolare oppure ovale che è più femminili, il colore può variare dal laccato, naturale o dipinto

Ha: Anche questa parte può variare e possono esserci addirittura tre tasselli, oppure i Tengu-geta un unico tassello al centro.

Hanao: Questi lacci possono essere di vari materiali e di vari colori, il colore stampato in Giappone è molto comune, è un sandalo che può assomigliare tranquillamente ad un infradito. Questi sandali li usano di solito le Maiko, le apprendiste Geishe, che abitualmente indossano le Okobo, che sono principalmente i loro sandali tradizionali

CARATTERISTICHE:
il kimono può essere di varie taglie e vengono adattati al tessuto, il kimono è formato principalmente dal Tan che è un pezzo di stoffa lungo trentacinque centimetri e lungo undici metri mezzo, per adulti, a diffrenza dei lottatori di sumo che indossavano kimono su misura. I kimono moderni sono cuciti e dipinti/decorati a mano con alcune tecniche in particolare quella dello Shibori creata con lo stencil, poi c’è quella lo Yuzen un tipo di tintura creata con la pasta di riso. In generale sono creati con la seta o il broccato, mentre quelli moderni con il rayon, cotone, poliestere o altre stoffe sintetiche, ma la seta comunque resta il tessuto più adatto a questo abbigliamento, le fantasie variano di stagione in stagione.

IL KIMONO

PART. 2

The “kimono” is a traditional Japanese garment that wears a T shape, which unmarried women usually wear, the robe is divided into various parts and each component has its own history and its own custom:

Fuorisode: It is made of colored or solid silk, which literally means “Fluttering sleeves”, “Furi” fluttering and “Sode” sleeves. It is usually worn by single women and therefore “shows available” to marriage, in addition to this it can also be worn during the Tea Ceremony or weddings of close relatives. Usually the Fuorisode are very expensive that very often they are rented because buying it could cost more or less € 6,200

Obi: It is a typical Japanese outer “belt” that has many different styles to be worn to enlarge, embellish or even support clothes and can be worn with kimono, Hakama and Yukata. For the kimono it has a function of holding the robe together as decoration, mainly it is made of silk, which is the main material that all clothes are sewn.

Together with the kimono, usually, they are combined with shoes, similar to flip-flops and also these in various styles:

Zōri They are shoes similar to flip-flops that can be made of wood, rice straw, fabric, lacquered wood, leather, rubber or other Asian materials, the string that holds the foot together with the shoe is called Hanao.

For Womens:
these women’s sandals are often used for ceremonies such as weddings or funerals and are made of vinyl.

For men:
those for men are made with materials that resemble straw, such as polystyrene, with cork soles.

USE:
They are used with traditional Japanese clothes, and are worn with special socks called tabi. There are several Zōri that are not used with the kimono, have a reed sole that resembles the material of tatami mats and are used with work clothes or with Western or casual clothes or with typical Japanese clothing.

Other types of sandals are the Geta which are a hybrid between clogs and flip flops and are footwear with a wooden sole raised by two blocks held on the foot with two elastic bands that divide the big toe and the second toe, the wood is called Dai (support), the two fabric strings are called Hanao and the two dowels under the wooden sole is called Ha (Teeth) which are also made of wood that when they move make a particular noise called Karankoron.

Dai: It can be rectangular or oval which is more feminine, the color can vary from lacquered, natural or painted

Ha: Anche questa parte può variare e possono esserci addirittura tre tasselli, oppure i Tengu-geta un unico tassello al centro.

Hanao: These laces can be of various materials and various colors, the color printed in Japan is very common, it is a sandal that can easily resemble a flip-flop. These sandals are usually used by the Maiko, the Geishas apprentices, who usually wear the Okobo, which are mainly their traditional sandals

FEATURES:
the kimono can be of various sizes and are adapted to the fabric, the kimono is mainly formed by the Tan which is a piece of fabric thirty-five centimeters long and eleven half meters long, for adults, unlike the sumo wrestlers who wore custom-made kimonos. The modern kimonos are sewn and painted / decorated by hand with some techniques in particular that of the Shibori created with the stencil, then there is the Yuzen a type of dye created with rice paste.
In general they are created with silk or brocade, while the modern ones with rayon, cotton, polyester or other synthetic fabrics, but silk is still the most suitable fabric for this clothing, the patterns vary from season to season.

Analisi simbolica di Stranger Things


PARTE 2

ELEVEN

Eleven è una bambina dai poteri paranormali che attraverso i suoi flashback cerca di ricostruire la sua storia, che oltre a lei riguarda molti bambini è nata da una donna di nome Terry che ha volontariamente partecipato agli esperimenti dell’MKULTRA. Dopo un “aborto spontaneo” causato apposta dall’organizzazione, sua madre si convince che è stata rapita dalla CIA, queste donne che servivano l’ organizzazione erano chiamate “schiave” che servono l’MKULTRA, venivano sottoposte a traumi, come ad esempio gli “aborti”, in modo “facilitino la scissione della personalità, i bambini che nascono in questa condizione sono più semplici da programmare perché sono già stati traumatizzati.

Popsugar

Eleven ha dei superpoteri, ma sono la causa purtroppo, di anni di abusi da un gestore che lei chiama “papà” e con il passare degl’anni Eleven riesce a malapena a comunicare ma le rimangono numerosi traumi, ma nonostante tutto ciò Eleven viene considerata un supereroe e da tutti viene soprannominata El che cosi abbreviato significa “Dio”, infatti è l’unica che può combattere combattere con il Demogorgone.

THETA: Le onde THETA sono molto frequenti nei bambini. Questo nome deriva proprio dalle prime lettere dell’alfabeto greco “Alpha, Beta, Delta, ecc…” e dai quattro tipi di onde celebrali le EEG. Eleven “nasce” proprio da questo e che si concentra sulla percezione extrasensoriale ed è un documento sceintifico che ha investito milioni di dollari in questo campo.

Dopo che Eleven uccide il Demogorgone non si sa più nulla di lei e la serie analizza la “differenza” che c’è fra Eleven e Nancy che raffigura come Eleven la “schiava” e Nancy “la ragazza semplice”. Eleven infatti è di fatto uno strumento governativo mentre Nancy è l’esatto contrario una ragazza che vive in un normalissimo quartiere.

ELEVEN E NANCY
Le differenze cominciano quando vengono trovate tutte e due sotto la pioggia che a Eleven non viene data nessuna privacy e niente con cui asciugarsi, essendo vissuta all’organizzazione non le hanno insegnato il significato della privacy, mentre Nancy quando è in piscina e comincia a piovere, ed entra in casa con il suo ragazzo, Steave, che le offre vestiti puliti.

Dopo di che la serie analizza il rapporto che c’è tra Nancy e Steave e Eleven

STEVE E NANCY:
Steave è il classico bullo che manipola le ragazzine, in questo caso Nancy non è come Eleven che è costretta a fare quello che le viene detto, ma in un certo senso nel fare sesso con lui per lei è la “perdita dell’innocenza”, durante queste scene venegono messe in parallelo con la presa di Barb dal Demogorgone, che invece simboleggiano la “schiavizzazione” di una persona come lo è di fatto Eleven.

Dopo di che la serie analizza il rapporto che c’è tra Nancy e Steave e Eleven

STEVE E NANCY:
Steave è il classico bullo che manipola le ragazzine, in questo caso Nancy non è come Eleven che è costretta a fare quello che le viene detto, ma in un certo senso nel fare sesso con lui per lei è la “perdita dell’innocenza”, durante queste scene venegono messe in parallelo con la presa di Barb dal Demogorgone, che invece simboleggiano la “schiavizzazione” di una persona come lo è di fatto Eleven.

(Fonte: https://neovitruvian.com/)

SECOND PART

Eleven is a girl with paranormal powers who through her flashbacks tries to reconstruct her story, which in addition to her concerns many children was born to a woman named Terry who voluntarily participated in the MKULTRA experiments. After a “miscarriage” caused on purpose by the organization, her mother is convinced that she was kidnapped by the CIA, these women who served the organization were called “slaves” who served MKULTRA, were subjected to trauma, such as the “Abortions”, in a way that “facilitate the split of the personality, children born in this condition are easier to program because they have already been traumatized.

Eleven has superpowers, but unfortunately, they are the cause of years of abuse by a manager she calls “dad” and with the passing of the years Eleven can barely communicate but she has many traumas, but despite all this Eleven is considered a superhero and by all is nicknamed El which so abbreviated it means “God”, in fact it is the only one who can fight with the Demogorgon.

THETA: THETA waves are very common in children. This name derives from the first letters of the Greek alphabet “Alpha, Beta, Delta, etc …” and from the four types of brain waves, the EEG. Eleven “was born” from this and which focuses on extrasensory perception and is a scientific document that has invested millions of dollars in this field.

After Eleven kills the Demogorgon, nothing more is known about her and the series analyzes the “difference” between Eleven and Nancy which portrays Eleven as the “slave” and Nancy as “the simple girl”. Eleven is in fact a government tool while Nancy is the exact opposite a girl who lives in a very normal neighborhood.

ELEVEN AND NANCY
The differences begin when both are found in the rain that Eleven is given no privacy and nothing to dry off with, having lived in the organization they have not taught her the meaning of privacy, while Nancy when she is in the pool and it starts to rain , and enters the house with her boyfriend, Steave, who offers her clean clothes.

After which the series analyzes the relationship between Nancy and Steave and Eleven

STEVE AND NANCY:
Steave is the classic bully who manipulates little girls, in this case Nancy is not like Eleven who is forced to do what she is told, but in a sense having sex with him is the “loss of innocence” for her, during these scenes they are put in parallel with the taking of Barb by the Demogorgon, which instead symbolize the “enslavement” of a person as Eleven is in fact.

The end of the stories of Eleven and Nancy are practically identical: Nancy, who throughout the series is thought to have “freed herself” of Steave, but in the end she comes back together, Eleven after the defeat of the Demogorgon no one knows where she ended up, yes thinks she is “dead” or that she is back in the hands of MKULTRA.

Le Ragazze di Wall Street – Business is Business (film 2019)


Hustlers”, in Italia “Le Ragazze di Wall Street – Business is Business” è scritto e diretto Lorene Scafaria, film basato su un articolo della rivista del “The Hustlers Score” scritto dalla giornalista Jessica Pressler. Il film è interpretato principalmente da Jennyfer Lopez, la quale ha avuto critiche positive per le sue performance, Costance Wu, Julia Stile, Lili Reinhart.

TRAMA
Il film racconta di un gruppo di spogliarelliste del Moves, uno stripclub di New York, derubano i commercianti di borsa e amministratori delegati invitandoli a frequantare il loro club accumulando infine le loro carte di credito. Una giornalista del “TheHustler Score”, Jessica Pressler, decide di intervistare due ragazze di loro sulla loro storia.

PERSONAGGI
Ramona Vega/Jennifer Lopez: E’ la spogliarellista più famosa del Moves, ma con la crisi finanziaria del 2007/2008 il locale purtroppo perdette i suoi maggiori clienti, cosi dovette cercarsi un lavoro come commessa in un negozio d’abiti. Purtroppo però il rischio di non poter mantenere la figlia, per la scarsa liquidità, la spinge ad un “gioco” che la porterà ad un amaro finale.

Destiny/Dorothy/Costance Wu: E’ una ragazza semplice che fa la spogliarellista principalmente per mantenersi e per pagari il mutuo alla nonna, una sera demoralizzata delle sue abilità di ballerina, incontra Ramona che si offrirà a prenderla sotto la sua ala e insegnarle i trucchi del mestiere fino a coundurla in una spirale d’illegalità per amore di sua figlia.

Annabelle/Lili Reinhart:E’ una delle spogliarelliste del club Moves, una ragazza ripudiata dai genitori per la scelta di aver voluto fare quel lavoro. Una sera incontra Ramona in camerino che le offre il suo aiuto

PRODUZIONE
Sviluppo:
Per questo film vennero proposti diversi registi tra cui Martin Scorserse e McKey, ma dopo che questi rifiutarono la sceneggiatura la prese Lorene Scafaria. Poco tempo dopo venne confermata Jennyfer Lopez come ruolo principale la quale avrebbe co-prodotto il film. L’attrice per interpretare il suo personaggio avrebbe preso lezioni di pole dance grazie a Johanna Sprakle, ballerina e coreografa. Infine si aggiunsero al cast Costance Wu, Lili Reinhart, Julia Stiles, Lizzo e Usher come comparsa.

Colonna Sonora:
La colonna sonora è formata da varie canzoni di artisti pop e R&B, come Britney Spears, Janet Jackson, Fiona Apple e Lorde e la regista ha spiegato che ogni canzone è stata scelta in base alla sceneggiatura.

SPECIFICHE TECNICHE

Durata: 1 ora e 50 min (110 min)
Colore
Proporzioni: 2.39 : 1
Camera: Obiettivi Panavision Millennium DXL2, Panavision Primo, E-Series e Panaspeed
Laboratorio: EFilm (intermedio digitale)
Formato negativo: Redcode RAW

Processo cinematografico:
Digital Intermediate (4K) (formato master)
Panavision (anamorfico) (formato sorgente) (scena Usher)
Redcode RAW (4K) (5K) (6K) (7K) (8K) (formato sorgente)

Formato film stampato: DCP

Luoghi di riprese: Palisades Center – 1000 Palisades Center Dr, West Nyack, New York, USA, Trading Post, 170 John St, New York City, New York, USA

HUSTLER

“Hustlers”, in Italy “The Girls of Wall Street – Business is Business” is written and directed by Lorene Scafaria, a film based on an article in the magazine of “The Hustlers Score” written by journalist Jessica Pressler. The film is mainly played by Jennyfer Lopez, who received positive reviews for the performances of her, Costance Wu, Julia Stile, Lili Reinhart.

PLOT
The film tells of a group of strippers from Moves, a New York strip club, robbing stock traders and CEOs by inviting them to hang out at their club and eventually accumulating their credit cards. A reporter from TheHustler Score, Jessica Pressler, decides to interview two of their girls about their story.

CHARACTERS
Ramona Vega / Jennifer Lopez: she is the most famous stripper of Moves, but with the financial crisis of 2007/2008 the club unfortunately lost its major customers, so she had to look for a job as a saleswoman in a clothes shop. Unfortunately, however, the risk of not being able to keep her daughter, due to her lack of liquidity, pushes her to a “game” that will lead her to a final bitterness.

Annabelle / Lili Reinhart: She is one of the strippers at the Moves club, a girl who was repudiated by her parents for choosing to do that job. One evening she meets Ramona in the dressing room who offers her help

PRODUCTION
Development:
For this film several directors were proposed including Martin Scorserse and McKey, but after they rejected the script, Lorene Scafaria took it. Shortly thereafter, Jennyfer Lopez was confirmed as the lead role who would co-produce the film. The actress to play her character would have taken pole dance lessons thanks to Johanna Sprakle, dancer and choreographer. Finally, Costance Wu, Lili Reinhart, Julia Stiles, Lizzo and Usher joined the cast as extra.

Soundtrack:
The soundtrack consists of various songs by pop and R&B artists, such as Britney Spears, Janet Jackson, Fiona Apple and Lorde, and the director explained that each song was chosen based on the script.

Technical Specifications

Runtime: 1 hr 50 min (110 min)
Color
Aspect Ratio: 2.39 : 1
Camera: Panavision Millennium DXL2, Panavision Primo, E-Series and Panaspeed Lenses
Laboratory: EFilm (digital intermediate)
Negative Format: Redcode RAW

Cinematographic Process:
Digital Intermediate (4K) (master format)
Panavision (anamorphic) (source format) (Usher scene)
Redcode RAW (4K) (5K) (6K) (7K) (8K) (source format)

Printed Film Format: DCP

Billie Eilish


WHEN WE ALL FALL ASLEEP, WHERE DO WE GO?

In questo spazio voglio introdurre una categoria nuova che mi sta molto a cuore, voglio parlare di musica iniziando da quello che è diventato uno dei miei album preferiti.

Questo è il primo disco di Billie Elish, la quale ha iniziato i lavori il 20 Marzo 2018 e pubblicato il 29 Marzo 2019. il disco è stato premiato ai Grammy Award 2020 come: album dell’anno e miglior album pop vocale, mentre il suo singolo “Bad Guy” a vinto come: registrazione dell’anno e canzone dell’anno

COPERTINA
La foto della copertina è stata scattata Kenneth Capello con il quale aveva già lavorato per il suo EP “Don’t smile at me”. La cantante per la copertina aveva pensato ad ispirarsi agli incubi e ai film dell’orrore in particolare Babadook, la foto della copertina sarebbe stata come una luce che entra nella camera e la cantante indossava delle lenti a contatto completamente bianche in modo da dare un effetto da incubo.

TEMI
Le tematiche del disco parlano di problemi adolescenziali, la salute mentale e il suicidio. La cantanta anche detto in un intervista che è ispirato ai sogni e agli incubi notturni il disco infatti porta il titolo di “DOVE ANDIAMO QUANDO CI SI ADDORMENTA?”.

BRANI SCARTATI
Per questo disco sono state scritte Billie Elish scrisse alcuni brani insieme al fratello che non riusci ad includere

I Don’t know, I just wish i wasn’t breathing: E’ una canzone che doveva essere inserita prima della “Trilogia dell’Addio” di cui è stata composta solo una strofa, ma che alla fine non è stata completata.

6.18.18: E’ una canzone che da un tributo al rapper “XXXTentacion” in riferimento alla sua morte, ma la canzone è stata scartata forse per gli scandali legati al rapper.

Bad Company: Questo brano è stato scartato da lei e suo fratello in quanto non s’incastrava bene con gli altri brani

BRANI

!!!!!!!
Questo strano titolo è la traccia d’apertura del disco dove viene ripetuta la strofa “questo è l’album” insieme a suo fratello.

BAD GUY
E’ un brano pop suonato in chiave di Sol minore a 135 battiti al minuto, il testo si riferisce ad un ragazzo il quale comportandosi lei si afferma più dura di lui e conferma il suo dominio sessuale e sugli uomini, inoltre i critici hanno definito il modo di cantante “mormorio disinvolto e auto ritrattante” e il tema trattato è un sarcasmo alla cattiveria usando frasi ironiche.
Descrive come si sente un ragazzo davanti ad una ragazza, da come si veste e dal suo atteggiamento e lei critica il fatto che si è fatta del male a causa sua e lo rimprovera di non essere mai gentile con lei e lo provoca accusandolo di essere una persona piena d’orgoglio e di non aver paura di niente ma sembra assecondarlo per il momento.
Lo lusinga che è un tipo che potrebbe piacere agli altri e con questo si chiede cosa gli altri penserebbero di lei che lo reputa un cattivo soggetto, ma lei sottolinea che lui sta sottovalutando il suo carattere.

XANNY
Xanny non è altro che il farmaco dello Xanax, Billie Elish ha dichiarato che questa canzone la scritta quando una sera lei e i suoi amici si sono ubriacati in un locale
Inizialmente la cantante descrive quando i suoi amici sono “insopportabili” che sono intossicati e impauriti e l’unica cosa in comune è il posacenere sul tavolo e ormai sono instabili, sono nelle loro fantasie e che tentavano di darle dello xanax per riprendersi mentre uno di loro la stava portando a casa.
Poi alla mattina nessuno al coraggio di alzarsi dal letto e hanno la testa che gli fa troppo male per chiederle scusa e oltretutto non imparano dei loro errori e danno la colpa alle circostanze. Nella canzone li accusa di approfittarsi di lei tentando di baciarla, quando fanno una “pausa” dalla loro sbornia e fumano una sigaretta che tentano di baciarla.

YOU SHOULD SEE ME IN A CROWN
Il titolo di questa canzone s’ispira ad una puntata della serie di BBC di Sherlock, la puntata è intitolata “”The Reichenbach fall” dove il perfido Moriarty dice la frase “You honey…you should see me in a crown”.
La canzone racconta di una ragazza che si è innamorata si un ragazzo dagli occhi blu che sta in qualche modo approfittando di lei, ma lei lo invita ad immaginarla vederla dominare la città con le esatte parole del titolo della canzone “vorrei che mi vedessi con una corona in testa” in silenzio e incita a guardarla mentre sporca una parete di sangue e che le piace sentire nel modo in cui urla e non sa se è meglio vivere o morire che stare con questa persona e continuando a fargli i complimenti pensando che possa “controllarla” e ancora lo incoraggia a “vederla” con uncorona intesta”

ALL THE GOOD GIRLS GO TO HELL
Questa canzone è una di quelle che ha delle musicalità diverse dalle altre rappresentato dalla presenza del pianoforte e il testo racconta di un idea di un dialogo fra Dio e il Diavolo che si chiedono cosa gli esseri umani ci fanno sulla terra.
La cantante apre la canzone cominciando con il pensiero di Lucifero e racconta come potrebbe essere l’inferno che dei Cancelli Perlati sembrano una staccionata che una volta che ci sei dentro ti rimangono gli amici, ma non puoi più vederli e che ora è venuto il suo momento ignoralo
Dalla seconda parte inizia quella di Dio, è racconta che anche lui ha i suoi nemici e quando si alzeranno tutti allora il paradiso verrà oscurato e LEI vorrà il Diavolo dalla sua parte per essere più forte.
E si rivolge ad una persona che glie è amica solo perchè ha i soldi e le dice che sia il diavolo che Dio non li salveranno perchè già si chiedono perchè sono sulla terra e perchè lo stanno salvando.

WISH YOU WERE GAY
Questa canzone la cantate la scrisse ispirandosi ad una cotta che prese a 14 anni per un ragazzo che non la ricambiava e in quel momento ha sperato fosse omosessuale, infatti infine fece coming out.
La prima strofa inizia con dire a questo ragazzo che non lo lascerà mai andare e hanno passato 4 giorni insieme e sembrava che non finissero mai e scopre che non la ricambia e questo la fa soffrire e cosi vorrebbe omosessuale. E questo suo mancanza d’interesse la ferì nel suo orgoglio.

WHEN THE PARTY’S OVER è una ballata di piano e racconta di quando O’connel, il suo produttore, aveva lasciato la casa della sua ragazza senza motivo

8 Questa canzone è stata pensata come una ninna nanna

BURY A FRIEND
Questa canzone è stata ispirazione per l’album e “affronta” il caso dell’amico immaginario, infatti la canzone inizia con la strofa con svariate domande come “Cosa ci fai qui?, Cosa sai?” ecc…e alla fine conclude la strofa con la frase che è il titolo dell’album “WHEN WE ALL FALL ASLEEP, WHERE DO WE GO?

Dalla seconda strofa lo invita a spiegarle cosa sta facendo e cosa voglia da lei visto che la sta ispirando a scrivere questo album.

Queste tre canzoni sono in certo modo collegate tra loro dal sentimento dell’addio, ma sono tutti e tre con sonorità diverse:

LISTEN BEFORE I GO
dal suono del pianoforte e dalle influenze jazz ed è stata scritta dalla cantante dal punto di vista di un suicidio con vari rumori di strada che creano la classica atmosfera.

I LOVE YOU
Questa canzone è stata paragonata ad Halleluya di Leoard C.

GOODBYE
E’ l’ultima traccia dell’album e se ci facciamo caso contiene alcuni titoli delle canzoni precedenti

WHEN WE ALL FALL ASLEEP WHERE DO WE GO?

In this space I want to introduce a new category that is very close to my heart, I want to talk about music starting with what has become one of my favorite albums.

This is the first album by Billie Elish, which began work on March 20, 2018 and released on March 29, 2019. The album was awarded a Grammy Award 2020 as: album of the year and best vocal pop album, while her single “Bad Guy” won as: recording of the year and song of the year

COVER
The cover photo was taken by Kenneth Capello with whom he had already worked on his EP “Don’t smile at me”. The singer for the cover had thought to be inspired by nightmares and horror films in particular Babadook, the cover photo would have been like a light entering the room and the singer wore completely white contact lenses in order to give an effect nightmare.

THEMES
the themes of the album are about adolescent problems, mental health and suicide. The singer also said in an interview that it is inspired by dreams and nightmares the disc in fact bears the title of “WHERE DO WE GO WHEN YOU FALL ASLEEP?”.

DISCARDED SONGS
For this record they were written Billie Elish wrote some songs together with her brother that he could not include

I Don’t know, I just wish i wasn’t breathing: It is a song that had to be inserted before the “Farewell Trilogy” of which only one verse was composed, but which in the end was not completed.

6.18.18: It is a song that gives a tribute to the rapper “XXXTentacion” in reference to his death, but the song was discarded perhaps due to the scandals related to the rapper.

Bad Company: This song was discarded by her and her brother as it did not fit well with the other songs.

TRACKS

!!!!!!!
This strange title is the opening track of the album where the verse “this is the album” is repeated with her brother.

BAD GUY
It is a pop song played in the key of G minor at 135 beats per minute, the text refers to a boy who, behaving she affirms himself tougher than him and confirms his sexual domination and over men, moreover the critics have defined the singer’s way of “casual and self-retracting murmur” and the subject matter is a sarcasm of malice using ironic phrases.
It describes how a guy feels in front of a girl, how he dresses and his attitude and she criticizes the fact that she got hurt because of him and scolds him for never being nice to her and provokes him by accusing him of being a person full of pride and not afraid of anything but seems to indulge him for the moment.
He flatters him that he’s a guy who might like others and with that he wonders what others
they would think of her considering him a bad guy, but she points out that he is underestimating her character.

XANNY
Xanny is nothing more than the drug of Xanax, Billie elish said that this song was written when one night she and her friends got drunk in a club
Initially the singer describes when her friends are “unbearable” that they are intoxicated and scared and the only thing in common is the ashtray on the table and they are now unstable, they are in their fantasies and that they tried to give her some xanax to recover while one of they was taking her home.
Then in the morning no one has the courage to get out of bed and their head hurts too much to apologize and moreover they don’t learn about their mistakes and blame the circumstances. In her song she accuses them of taking advantage of her by trying to kiss her, when they take a “break” from their hangover and smoke a cigarette they try to kiss her.

YOU SHOULD SEE ME IN A CROWN
the title of this song is inspired by an episode of the BBC series of Sherlock, the episode is entitled “” The Reichenbach fall “where the evil Moriarty says the phrase” You honey … you should see me in a crown “.
The song tells of a girl who fell in love with a blue-eyed boy who is somehow taking advantage of her, but she invites him to imagine her dominating the city with the exact words of the song title “I wish you could see me with a crown in the head “in silence and urges to watch her while she dirties a wall of blood and that she likes to hear in the way she screams and does not know if it is better to live or die than being with this person and continuing to compliment him thinking that he may” check it “and still encourages him to” see it “with a crown on his head”

ALL THE GOOD GIRLS GO TO HELL
This song is one of those that has different musicality from the others represented by the presence of the piano and the text tells of an idea of a dialogue between God and the Devil who wonder what human beings are doing on earth.
The singer opens the song starting with the thought of Lucifer and tells how hell could it be that the Pearly Gates look like a fence that once you are inside you remain friends, but you can no longer see them and that now his moment ignore it
From the second part begins that of God, it tells that he too has his enemies and when they all rise then heaven will be darkened and SHE will want the Devil on his side to be stronger.
And she turns to a person who is her friend only because she has the money and tells her that both the devil and God will not save them because they already wonder why they are on earth and why they are saving him.

WISH YOU WERE GAY
She wrote this song inspired by a crush she took at 14 for a boy who didn’t love her back and at that moment she hoped she was homosexual, in fact she finally came out.
The first verse starts by telling this guy that he will never let him go and they spent 4 days together and it seemed like they never end and she finds out that he doesn’t love her back and it hurts her and so she wants homosexual. And this lack of interest in her hurt her pride.

WHEN THE PARTY’S OVER: is a piano ballad about when O’connel, his producer, left his girlfriend’s house for no reason

8: This song was meant as a lullaby

BURY A FRIEND
This song was the inspiration for the album and “faces” the case of the imaginary friend, in fact the song begins with the verse with various questions like “What are you doing here? etc … and at the end he concludes the verse with the phrase which is the title of the album “WHEN WE ALL FALL ASLEEP, WHERE DO WE GO?
From the second verse he invites him to explain to her what he is doing with her and what he wants from her as he is inspiring her to write this album.

These three songs are in a certain way connected to each other by the feeling of goodbye, but they are all three with different sounds

LISTEN BEFORE I GO
from the piano sound and jazz influences and was written by the singer from the point of view of a suicide with various street noises creating the classic atmosphere.

I LOVE YOU
This song has been compared to Leoard C’s Halleluya.

GOODBYE
It is the last track of the album and if we notice it contains some titles of the previous songs

Neovitruvian's Blog

Il mondo é governato da segni e simboli, non da leggi e frasi

The Putrescent Vein

Beneath the rot of the corrupted mind...

Wild heart, Gipsy soul

"Not all those who wander are lost"

Magik World

"Amor Vincit Omnia"

Il nascondiglio della strega

Tra magia e amore...

Biblica Gothica

- a guide to goth

Un punto di riferimento per Fanwriters e Scrittori!

Puoi fare qualsiasi cosa con la scrittura!

COOK&COMICS

cucina a fumetti!

Bruciami Dentro

Chi sono io? Sono solo una piccola donna che lotta ogni giorno contro i suoi demoni. A volte vincono loro e mi lasciano come un guscio vuoto, pronta ad essere nuovamente devastata. Altre volte invece sono io a vincere e allora vedo il sole anche se sta diluviando

wwayne

Just another WordPress.com site

NIENTE PANICO

procedete guardinghi perché non conoscete il vero volto delle cose che vi circondano

Ultimate Precure Orchestra!!

Blogging Precure, Singing Precure, Living Precure

Laura Imai Messina.com

Sito ufficiale di Laura Imai Messina

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: